Parlano di noi...

 

 

CV Dott.ssa Manuela Bellelli

 

UniCatt Psicotraffico

 

Carpi 11 ottobre 2013

 

La Repubblica 24/6/2011

 

Sicurezza stradale e comunicazione Università Cattolica del sacro Cuore

 

 

Consigli agli anziani articolo settimanale Tempo 14 aprile 2010  

 

CORSO PEDONE SICUREZZA STRADALE Treviglio (BG) 30 ottobre 

Come attraversare la strada con la certezza di arrivare dall’altra parte vivo

 

Seminario F.I.A.B Lodi 14-15 febbraio 2009

 

“Come uno straniero”:

 educazione all’elemento debole e misconosciuto della mobilità urbana

--------------------------------------------------------------------------

VOCE di Carpi - Settimanale di attualità, cultura e sport del 05 aprile 2007

 

 

Un sito carpigiano per insegnare il codice - Italy-ontheroad.it pensato per gli stranieri

Carpi - Parla tutte o quasi le lingue del mondo ma è stato interamente ideato, progettato e realizzato a Carpi. E' Italy-ontheroad.it, il sito che fornisce informazioni pratiche e nozioni generali sul codice della strada agli automobilisti di nazionalità straniera che si mettono al volante in Italia. Il progetto nasce da un'intuizione di Manuela Bellelli, agente di Polizia municipale in servizio presso il comando di via Tre febbraio, ma anche donna impegnata nel sociale e scrittrice. «Sono solo consigli e informazioni di carattere generale - si affretta a precisare Bellelli - senza alcuna pretesa di ufficialità. Del resto - aggiunge - le traduzioni sono state effettuate da dei volontari madrelingua e non da interpreti di professione. Tutto è nato - spiega - da una semplice constatazione: la normativa sul codice della strada varia di parecchio da paese a paese. In Sud america per esempio l'assicurazione dell'auto è facoltativa, mentre in Pakistan vige la guida a sinistra così come in tutte le nazioni che sono state soggette alla dominazione britannica. L'idea di base - continua - era quella di fornire consigli e indicazioni utili agli stranieri che, a volte, trasgrediscono alle norme perché hanno difficoltà di tipo linguistico. Poi il progetto è cresciuto e abbiamo aggiunto anche informazioni di altro tipo, per esempio sulla raccolta differenziata e sulle malattie infettive".
Braccio logistico dell'iniziativa è stato Lorenzo Notari , web master, oltre che sociologo e ricercatore, che ha costruito materialmente il sito e provveduto all'organizzazione delle pagine. Sua l'idea delle bandiere dei quindici paesi rappresentati - presto diventeranno diciassette con l'aggiunta del serbo croato e del tedesco - su cui è possibile cliccare per ottenere la versione in lingua dei testi.
Attivo da circa 3 mesi, il sito ha totalizzato finora 1.500 visite, ma l'obiettivo è incrementare il numero degli utenti attraverso l'ampliamento e l'aggiornamento costante dei contenuti.


Rossana Caprari

HOME